L’importanza della Vitamina C

La vitamina C è fondamentale per il corpo anche se le informazioni attuali a proposito di salute non ne danno il giusto risalto. La salute di tutto il nostro corpo è interessata in maniera determinante dalla presenza di questa sostanza (acido ascorbico) ma non poniamo la giusta attenzione , anche perchè nessuno in definitiva ce lo ripete come invece dovrebbe ed invece ci vengono ripetuti aspetti che non hanno molto a che fare con la verità sulla salute.

Senza la giusta quantita’ di vitamina c per esempio non riusciamo ad assorbire il ferro, non contrastiamo le aggressioni quotidiane degli agenti esterni, abbiamo difese immunitarie basse e siamo più vulnerabili alle allergie, all’anemia, siamo vulnerabili a neoplasie e leucemie, abbiamo le ossa fragili e la cicatrizzazione lenta. 

Quindi parliamo di una sostanza determinante per la salute, e questo lo testimonia anche lo scorbuto che colpiva i marinai di circa 500 anni fa, quando non si sapeva ancora cosa fossero le vitamine.

Imbarcati per mesi su navi che non avevano un grande menu da offrire a bordo , i marinai cadevano in depressione affetti da malanni di ogni tipo e le morti , inspiegabili , erano centinaia e venivano visti come colpiti dalla peste e le genti nei porti li schivavano appunto come fossero degli appestati. Finchè a qualcuno venne l’idea di imbarcare enormi quantità di agrumi e la cosa cessò di colpo, non si verificarono più strane morti e tutti i terribili sintomi che li caratterizzavano prima sparirono.

La vitamina C non riusciamo ad immagazzinarla dentro di noi, va quindi assunta quotidianamente ed in maniera massiccia

Ma cosa dice la medicina ufficiale a proposito della vitamina C ? Quanta ne va assunta secondo i geni del potere farmaceutico? Ebbene per loro ne bastano appena 50 mg. al giorno, un dato che fa sorridere al solo leggerlo. Infatti studi ben fatti e comparazioni con le proteine dicono che un livello ottimo di vitamina C è sui 400 mg al giorno….una leggera differenza. Infatti non c’e’ interesse a mandare un messaggio corretto, dando piu’ importanza alla vitamina c piuttosto che alle proteine, come invece viene fatto. Non viene spinto l’uso della vitamina c ma viene invece spinto molto la crescita di assunzione di proteine. Tutti i dati della medicina ufficiale sono sempre molto discutibili ma questo è normale , siccome non c’è nessun interesse ad avere una popolazione veramente in salute e forte, questo produrrebbe solamente una drastica caduta della vendita dei farmaci, l’economia più fiorente al mondo, ancora piu’ degli armamenti e questo grande introito e’ cio’ che si vuole maggiormente mantenere.

.COME VA ASSUNTA LA VITAMINA C ?

Siamo sicuri che gli integratori che tanto vengono decantati facciano al caso nostro e provvedano alla giusta quantità di vitamina C ? Gli integratori certamente non risolvono l’apporto di vitamina c in maniera corretta, non dimentichiamo che la vitamina sintetica non è paragonabile alla vitamina contenuta naturalmente dagli alimenti. Assumendo 200 mg di vitamina sintetica avrò 40 mg disponibili ed i restanti saranno scorie, scorie che vanno comunque smaltite, ed il processo di asimilazione/eliminazione di queste scorie è un lavoro supplementare per l’apparato circolatorio che va a pesare sul cuore.

Capite bene che non c’è interesse nello spingere il consumo di frutta e ortaggi freschi, che non rendono ricchi i grossi gruppi industriali che invece guadagnano milioni dalla vendita di sostanze di sintesi, sempre ben spinte da una pubblicità martellante.

Abbracciare il consumo di alimenti naturali in dosi massicce è il modo giusto per essere sicuri di assumere la quantità necessaria e di essere certi che tutto ciò che assumiamo nutrendoci di questi alimenti naturali venga utilizzato al 100%, senza fatiche espulsive, senza controindicazioni, ma ricevendone solo i fantastici benefici in termini di immunizzazione e resistenza alle malattie. 

Agrumi, frutta e verdure sono lo strumento che abbiamo a disposizione per far fronte a tutti gli attacchi esterni, pensare che in natura non si sia pensato a questo aspetto è darsi la zappa sui piedi. Il nostro corpo è una macchina perfetta, bisogna solo imparare a conoscerlo, a fidarsi e a cibarsi di ciò che ci circonda, nella maniera corretta, in maniera massiccia. Nutrendovi di vitamina C in maniera naturale ed anche in maniera abbondante non andrete  mai in eccesso anche se vi seppelliste sotto chilogramnmi di arance o peperoni, il vostro corpo non dovrà mai lavorare al contrario.

Attualmente sono tante le voci fuori dal coro mediatico che consigliano una forte dose di vitamina C per per tenere lontano il contagio del virus o poterne guarire in fretta.

Altri voci sono solo interessate a vendere più prodotti sintetici, sappiate quindi che non dovete fare altro che sedervi a tavola e cibarvi più spesso e in maniera massiccia degli alimenti che contengono più vitamina C , che trovate qui sotto.

Quindi…buon appetito!

Gli alimenti che contengono più vitamina C sono i seguenti:

  1. Acerola (1678 mg/ 100 g)
  2. Succo d’uva (340 mg/100 g)
  3. Guava (243 mg/100 g)
  4. Peperoni (183 mg/ 100 g)
  5. Rucola (110 mg/100 g)
  6. Kiwy (93 mg/100 g)
  7. Broccoli (89 mg/ 100 g)
  8. Cavoli di Bruxelles bolliti (85 mg/100 g)
  9. Peperoni lessi (75 mg/100 g)
  10. Litchi (72 mg/100 g)
  11. Giuggiole (69 mg/100 g)
  12. Papaya (60 mg/100 g)
  13. Fragole (59 mg/100 g)
  14. Lattughe (59 mg/100 g)
  15. Clementine (54 mg/100 g)
  16. Arance e limoni (50 mg/100 g)
  17. Piselli bolliti (49 mg/ 100 g)
  18. Cavolfiori bolliti (44 mg/100 g)
  19. Pompelmo (40 mg/ 100 g)
  20. Angurie (33 mg/ 100 g)
  21. Barbabietole rosse bollite (25 mg/ 100 g)
  22. Pomodori (23 mg/ 100 g)
  23. Patate (20mg/ 100 g)

Libri consigliati :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *