girl, swing, rock

Immersi in una storia surreale

Siamo quasi abituati a questa vita, ormai viviamo seduti al computer e gli unici dolori che sentiamo, sono quelli alle spalle e alle natiche. Dopo un anno diciamo che tantissimi ci hanno fatto l’abitudine, e quasi quasi tanto male non ci stanno.  Siamo immersi in una situazione totalmente surreale, dove la logica e’ finita, presa a calci, e dove ormai non c’e’ piu’ un limite al ridicolo. 

Leggi un estratto

Sembra proprio di vivere in una grande barzelletta, dove le contraddizioni si sprecano e dove non si da piu’ retta a nulla che abbia una parvenza di buon senso. Anche solo per il fatto che la medicina storica ha sempre detto che non si dovrebbe mai vaccinare con una pandemia in corso. Invece vediamo che anche una regola base, tradizionale, viene rasa al suolo, senza dare nessuna evidenza che non sia piu’ cosi’ .

Israele ha il più alto tasso di vaccinazioni al mondo. Più del 49% delle persone ha ricevuto almeno una dose. Il paese è entrato nel suo terzo blocco il 27 dicembre dopo una recrudescenza del virus. Nonostante siano quasi tutti vaccinati, il covid non e’ scomparso, anzi,  stanno molto meglio nei territori vicini, occupati dai palestinesi, dove il virus sta facendo meno danno della vicina e ipervaccinata Israele. In Siria, non pervenuto, la vita e’ quella di sempre, a Damasco non se n’e’ accorto nessuno, in Svizzera, a un’ ora da Milano, tutti sugli sci e tutto aperto e sono ancora tutti vivi.

Ma non solo, fonti indipendenti israeliane parlano di un vero e proprio esperimento a tappeto sulla popolazione. Pubblicita’  ovunque per promuovere la vaccinazione , ad ogni ora del giorno e su ogni media . La giornalista israeliana, denuncia una sensazione strana che sta assalendo molti israeliani liberi, e cioe’ che il loro popolo adesso si trova sulla terra tanto agognata, ma le minacce sulla liberta’, sembrano portare a nefasti ricordi. 

Siamo costretti a queste limitazioni della nostra liberta’ personale, della nostra stessa vita , per decisioni che esulano completamente da discorsi sanitari, siamo in piena guerra contro delle istituzioni che si sono palesamente vendute agli interessi privati.  Questa fantomatica pandemia sta portando fiumi di denaro mai visti prima e ovviamente non passera’ tanto presto tutto questo. 

Non passera’ tanto presto, perche’ nel frattempo non sono stati a guardare, ma hanno messo in piedi industrie e produzioni ad hoc, tutta una serie di attivita’ economiche legate e sorte a supporto di questa situazione. Queste attivita’ non cesseranno tanto presto, perche’ sono il frutto di una strategia a lungo respiro, che vuole traghettare la societa’ verso un 2030, che rappresentera’ un altro mondo, rispetto a quello che conoscevamo (sociale, economico, produttivo, relazionale, religioso)

Un lavaggio del cervello incessante, prima le distanze, poi le maschere, poi sulle limitazioni, poi la terapia genica fatta passare per vaccino, poi sara’ il turno di un’ altra stronzata. Arriveranno le problematiche legate a certificazioni vaccinali assurde, che ovviamente in tanti non vorranno subire. Non ci sara’ nemmeno bisogno di un filo logico, nulla ne ha in questa storia, cominciata con la cremazione affrettata di malati defunti negli ospedali.

E cosi’ i bus e le metro continuano a stipare persone al mattino che vanno a lavorare, e alla sera , che tornano da lavoro. La gente,  a differenza dei ristoranti, e dell’hospitality, lavora sempre , senza per questo morire improvvisamente. Le cassiere nei supermercati, sempre aperti, notate bene, sono sempre le stesse e non ho notizie di stragi di cassiere, per fortuna. 

Un cuoco ed un cameriere invece, rischiano la vita e non parliamo poi se ti siedi e consumi un pasto, cose da non immaginare nemmeno. Pero’ gli Autogrill in autostrada sono  sempre aperti e non si conosce di focolai tra i camionisti, che eppure girano l’Europa senza sosta tutti i giorni.  La cosa e’ talmente comica, demenziale, stupida, ed allucinante, che se non fosse che sta accadendo veramente , non si potrebbe nemmeno pensare. 

Per capire dove stanno andando, e dove andranno a finire, ricchezze e risorse, basta osservare cosa stanno facendo adesso, con la chiusura dissennata e protratta ad oltranza di attivita’ piccole, individuali, e la costante apertura di altre, che guarda caso, si chiamano Coop, Auchan, Carrefour…tutte multinazionali, sempre e solo i grossi gruppi.

Non e’ certamente finita qui, il lavoro ai fianchi, di logorio , di cambio di abitudini, necessita di molto tempo e vedrete infatti che escogiteranno sempre nuove frontiere di menzogne, per allungare la purga mentale, di sostituzione del mondo passato, con quello attuale, in costante emergenza. Per questa accozzaglia di loschi figuri, sono guadagni facili ed immediati, mai visti prima, e non hanno certo voglia di farseli scappare per un rigurgito di coscienza, e’ un momento storico imperdibile, lo si puo’ ascoltare senza difficolta’ dalle telefonate di guibilo dei nostri rappresentanti , mentre si stanno letteralmente riempiendo le tasche, come dei ladri comuni, dopo che hanno scassinato un bancomat.

Quello che le loro azioni stanno causando e’ aberrante, perche’ non e’ il solito furto e la solita corruzione, sciocchezze quelle, ma e’ molto di piu’ : aumento dei suicidi, aumento del consumo di psicofarmaci, problematiche croniche sui futuri giovani di domani, che si porteranno dietro i bambini di oggi, che non riescono a fare una vita normale. Impoverimento delle classi imprenditoriali, prima nel benessere, problemi seri nei giovani, che non vedono un futuro, in un mondo del genere. Peggioramento generale della sanita’ e ritardi gravi, spesso mortali. Creazione di soggetti sempre piu’ ignoranti e scollegati dal reale, allontanamento costante dalla naturalezza della vita, cosi’ come e’ stata creata, aumento smisurato di onde elettromagnetiche, che provocheranno un’ ulteriore ondata di malati e ritardati cronici. 

Leggi un estratto

Stipendi sempre piu’ bassi, lavori sempre piu’ precari, controllo maggiore, totale , su tutto, smart-working per tutti, disoccupazione alle stelle, milioni di persone a casa senza piu’ una prospettiva, perche’ tanto il lavoro non ci sara’, ce ne sara’ sempre meno in termini quantitativi, e quel poco sara’ improntato al digitale, eliminando di mezzo per sempre le occasioni per quelli meno giovani, che non si sono tenuti al passo, che saranno un esercito.  Di contro, le industrie farmaceutiche e tutto l’ indotto collegato, stanno vedendo e vedranno i loro guadagni andare sempre piu’ su, verso vette mai raggiunte prima nella storia umana. Parliamo di centinaia di miliardi di euro, solo dal business dei fake vaccini , un fiume di denaro che nemmeno le bombe riescono a portare.

Nonostante tutte le prove, che evidenziano nettamente che ci troviamo di fronte al compimento di una nuova rivoluzione industriale/economica devastante, la grande massa continua a seguire il pifferaio e le balle dei media, pagati dagli stessi che hanno programmato tutto, senza la benche’ minima idea di cosa stia succedendo e del perche’…non sembra vero ma e’ cosi’ .

Hanno fottuto il cervello di milioni di persone, quello che abbiamo di fronte a noi e’ una massa di inconsapevoli, ingenui, diremo, per usare termini rispettosi,  che hanno perduto completamente il contatto con la realta’.

Quindi un condizionamento sociale, provocato tramite le emozioni forti, che va a sfociare in un’ evidenza ed in un risultato economico/commerciale/psicologico, per chi ha ordito questa trama perfetta.

C’e’ un bell’esempio che spiega molto bene questo aspetto. Basta vedere la pubblicita’ della Coca Cola , perche’ il sistema usato e’ lo stesso. Sfruttare una situazione emotiva forte, a favore di un’azione commerciale. E’ da veri bastardi, ma solo questo sanno fare .

Nello spot in questione, un attore si trova in un vagone della metro, da solo,  e, ossevando il suo cellulare, incomincia a ridere di gusto e non la smette piu’ ….le persone intorno, dapprima sorridono e si guardano stranite, ma poi, all’ insistere delle risate del tizio da solo, incominciano anche loro a ridere , finche’ ci si trova in un vagone di persone che ridono, a crepapelle, senza un reale motivo, in fondo, se non il senso di appartenenza  e a quel punto arrivano dei giovani , vestiti con t-shirt cocacola, che distribuiscono una lattina e un biglietto augurale, con uno smile in copertina, che ovviamente viene accolto con un altrettanto sorriso e benevolenza. Quella lattina e quel sorriso non se lo dimentichera’ nessuno , proprio perche’ sono giunti durante una grande stimolazione emotiva.  Se quei giovani fossero apparsi senza questa emotivita’ che riempiva il vagone , non avrebbero certo distribuito cosi’ favorevolmente i loro gadget.

Potete vedere il video dello spot in questione in fondo a quest’ articolo. 

Glymnis Tappetino Yoga in TPE, solo 25,49 €

C’e’ poi da considerare il fatto che uno spot in tv dura 30 secondi, mentre la spremuta emotiva , nel caso nostro, dura da piu’ di un anno, 24h/24h , e non accenna a diminuire.  Questa e’ un’ altra chiara evidenza dell’ utilita’ del pedurare del terrore (emozione forte).  Ed e’ una chiara evidenza anche del male che stanno facendo, senza limite, ben peggiore di quello provocato dallo stesso virus, peggiore di una guerra tradizionale, dove la menzogna e’ gettata sul nemico e non sulle tue paure nascoste, con bugie continue a proposito della scienza, diventata una mignotta al servizio di chi comanda, una parola svuotata di significato.

Philips GC026/00 Rimuovi Pelucchi, Alimentazione a Batteria, soli 10,99 €

E’ quindi sfrontatamente un’ operazione mentale, dove la paura la fa da padrone, ed e’ usata, a ben saputa , per gli scopi che ormai anche la casalinga di Voghera dovrebbe sapere.  Non se ne vede la fine, e non tutti lavorano per lo stato, ma tutti abbiamo da mettere il famoso piatto in tavola.

La cosa piú’ triste di tutta questa storia, e non pensavo di dover mai assistere ad una cosa del genere in vita mia, e’ che ha messo in evidenza aspetti inqualificabili:  e cioe’ che la gente crede seriamente nelle istituzioni, crede in questi furfanti e , cosa ben piu’ triste, che queste persone sembrano non sapere cosa farsene della liberta’, non la conoscono, non la apprezzano, non ne hanno bisogno, non se ne fanno nulla, e quindi non ne reclamano la sua  perdita.  Come direbbe Dante , vafammocc a mammeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *